Padel Intelligence, la piattaforma di Big Data che sta trasformando il mondo del padel.

Condividi questo post

Al centro di questa innovazione ci sono Vianney Doubois (54 anni), un francese che vive nei Paesi Bassi ed è l'amministratore delegato e il fondatore, e Marcos Gutiérrez (40 anni), un ingegnere spagnolo originario di Ciudad Real e residente in Belgio, incaricato di spiegare tutti i dettagli di questo strumento a MARCA. Il suo obiettivo è quello di innalzare il livello di uno degli sport in più rapida crescita al mondo. Shohib Kabir, olandese di 29 anni, completa la squadra.

L'idea è nata quando Vianney, giocando a padel, ha notato che il suo compagno di rovescio sembrava essere più deciso e vincere più punti. Questa curiosità lo ha portato a concepire un'app che raccogliesse dati per capire l'influenza di ciascun giocatore sulla coppia. "Mi sono messo in contatto con lui quando ho sentito alcuni dati interessanti in una trasmissione del World Padel Tour. Stavo già lavorando con l'allenatore Pablo Crosetti, mi è piaciuta l'idea e mi sono unito al progetto", spiega Marcos.

Frasi come "Avete visto questo grafico che mostra che Galán è il giocatore con più vincenti?" o "L'altro giorno ho visto un grafico che mostra che Carolina Navarro è il miglior difensore del tour femminile" sono diventate comuni tra gli appassionati di padel sui social network negli ultimi mesi. E pochi non hanno ancora scoperto Padel Intelligence, uno strumento che ha preso piede dall'inizio della stagione, sia tra i giocatori e gli allenatori che tra gli appassionati.

Vianney e Marcos hanno iniziato a dare forma al loro progetto nel 2022, riconoscendo il grande potenziale che vedevano in esso, soprattutto per la richiesta di uno sport che, a loro avviso, necessitava di maggiori analisi statistiche. "Le statistiche dei circuiti sembravano molto basilari rispetto a quanto offrono, ad esempio, LaLiga o ATP. Abbiamo iniziato a contattare allenatori e giocatori, che hanno apprezzato l'idea. Abbiamo già lavorato con quasi tutti i migliori giocatori maschili e femminili", aggiunge Gutiérrez, sottolineando che Padel Intelligence aiuta a comprendere meglio il gioco non solo per i professionisti, ma anche per i dilettanti.

Il processo di raccolta dei dati viene effettuato con la tecnologia proprietaria PICA (Padel Intelligence Certify Analyst) e si avvale di un team di 15 lavoratori distribuiti tra il Sud America e l'Europa. "È un processo manuale, basta un dispositivo mobile o un tablet, come se fosse il controllo di una console per videogiochi, e una serie di comandi per registrare ogni azione. I lavoratori ricevono una formazione preliminare e poi giocano di persona o in diretta streaming", spiega Marcos. Questo lavoro di formazione è completato da una "guida di stile" che tutti seguono, soprattutto per quanto riguarda le azioni più soggettive come gli errori forzati o non forzati: "È importante avere un unico criterio".

A partire dai quarti di finale del 2023, hanno iniziato ad analizzare le partite, ma notando che la copertura era limitata per diversi giocatori, hanno deciso di iniziare dal primo turno del sorteggio. Quest'anno hanno già svolto questa attività negli eventi Premier Padel di Riyadh, Doha, Acapulco e Puerto Cabello, il che ha aumentato il carico di lavoro e ha portato a un'espansione del team, anche con alcuni studenti che stanno facendo uno stage.

Dopo ogni partita, Padel Intelligence fornisce dati dettagliati su vincenti, errori non forzati e percentuale di punti vinti con la prima di servizio, oltre a rapporti globali che mettono a confronto i giocatori in azioni di gioco specifiche. Ma il punto forte di questo strumento, secondo uno dei suoi responsabili, è il grafico "Contribution score", che mostra l'evoluzione di ogni giocatore durante la partita e la sua influenza su di essa. "A colpo d'occhio, si può vedere in quale momento e in quale set un giocatore si è comportato meglio in base a diverse azioni. È come il punteggio della pallacanestro.

Potreste essere interessati a

Notizie sul padel

Il padel torna in Sud America

Il Premier Padel torna in Sud America con tre tornei consecutivi ad Asunción, Mar del Plata e Santiago, dopo essersi svolto a Bruxelles e Siviglia.

Notizie sul tennis

Il torneo di Roma procede

Il Torneo di Roma 2024 si sta svolgendo all'insegna delle emozioni e delle sorprese, soprattutto con la partecipazione e la precoce eliminazione di figure di spicco come Rafael Nadal e

0
    0
    Il vostro cestino
    Il carrello è vuotoTorna al negozio
      Calcolo della spedizione
      Applica il Coupon